Skip to main content
Tempo di lettura: 8 minuti

EOC Forum 2022 – “Verso nuovi modi di fare impresa”, un successo tra partecipazione e curiosità con Jos de Blok e Francesco Mondora. (Foto e video)

EOC Srl – Società Benefit che vanta trent’anni di esperienza maturata attraverso Genetica Group, società di consulenza aziendale ed agenzia di marketing e comunicazione, è fautore dell’evento tenutosi mercoledì 21.09.22 presso al NOI Techpark di Bolzano. L’evento è stato un successo di pubblico, tra aziende che partecipano attivamente ad un modello imprenditoriale sostenibile, etico e responsabile e a quelle che si sono avvicinate per interesse e curiosità.

Imprenditori e collaboratori di aziende ispirati dalla volontà di essere parte integrante di un nuovo modo di fare impresa, attraverso la condivisione di valori e fiducia si sono confrontati toccando con mano casi di studio internazionali e nazionali grazie alla presenza di due precursori dell’auto-organizzazione e dell’organizzazione, “evoluta”.

EOC ha presentato il suo modello di consulenza e affiancamento ispirato ai nuovi modelli organizzativi del quale è precursore e fautore, un modello di affiancamento alla piccola impresa capace di costruire una nuova relazione tra collaboratori, clienti, fornitori e territorio.

Poi è stata la volta di Jos de Blok e Francesco Mondora.

Jos de Blok

È il fondatore e CEO di Buurtzorg, un’organizzazione olandese infermieristica con oltre 10.000 dipendenti, che offre servizi di assistenza (domiciliare) a più di 70.000 pazienti all’anno. Fondata nel 2006 con un team di quattro infermieri, Buurtzorg ha trasformato l’assistenza sanitaria domiciliare e ha creato un metodo innovativo per l’assistenza infermieristica a domicilio. Jos de Blok ha illuminato l’evento con la sua pacatezza attraverso la presentazione della sua organizzazione studiata attualmente dalle più grandi aziende di consulenza del mondo per i risultati strabilianti conseguiti in pochissimi anni. Dati che hanno meravigliato una platea entusiasta. Come un modello orientato allo scopo che nella semplicità dei fatti da piena autonomia agli infermieri, sia capace di ispirare le loro vite e quelle dei pazienti è stato il tema centrale della presentazione. Il successo di Buurtzorg non risiede nella sua dimensione e nel suo fatturato, ma su come incide nella qualità della vita delle persone.

I dati presentati relativi ai pazienti di Buurtzorg parlano chiaro, i pazienti guariscono più in fretta, vivono più a lungo, sono più felici ed hanno bisogno di meno cure e farmaci. Come? Attraverso l’amore, l’attenzione e l’umanizzazione della professione dell’infermiere. La struttura di Buurtzorg è fatta da squadre di 12 infermieri di team auto-organizzati che permettono quella visione “vicina” del paziente capace di intuire e prevedere la sua reale esigenza come una struttura familiare, piccola, attenta ed estremamente flessibile.

Francesco Mondora

È il fondatore di Mondora una società Valtellinese che opera nel settore IT e dove la massimizzazione del profitto non è il proposito: Mondora fa impresa con l’obiettivo di collimare lo sviluppo individuale con lo scopo aziendale, coltivando tutte le dimensioni dell’umano: emozionale, culturale e spirituale. Francesco Mondora ha spiegato come i Mondoriani vivono all’interno dell’ecosistema azienda senza gerarchie e burocrazia. Se pensiamo alle organizzazioni tradizionali pensiamo ad una piramide dove le linee di riporto gerarchico convergono verso l’alto, dove vengono prese le decisioni. In Mondora non esiste una piramide ma una sorta di cerchio e ad altri cerchi granulari dove tutti sono coinvolti nel processo decisionale, che va dall’aumento del salario per arrivare fino all’assunzione di un nuovo collega.

La parola dipendente non è contemplata. Non ci sono uffici del personale, dirigenti, o responsabili amministrativi. Ci sono persone adulte responsabili, orientate allo scopo dell’organizzazione. Di fatto Mondora non solo é  una Società Benefit, una SRL SB, ma è anche una B Corp certificata rivolta al benessere dei collaboratori ed alla valorizzazione della  società e del territorio. Basti pensare che ogni 10 nuovi assunti viene assunto anche un contadino che lavora un terreno preso in affitto dai Mondoriani per il loro sostentamento in azienda. Di fatto viene distribuito il raccolto. La cosa che ha destato maggior scalpore tra la platea è quando Francesco Mondora ha raccontato, che quando uno dei collaboratori è stressato dal lavoro di programmazione e realizzazione di software, può andare per qualche settimana a coltivare la terra dei Mondoriani.

Sono innumerevoli le innovazioni raccontate da questi due imprenditori nell’applicazione concreta di nuovi modelli organizzativi. Molte di queste sono state spiegate attraverso un botta e risposta con la platea che ha potuto colloquiare con i due attraverso una serie di domande di vivo interesse per tutta l’audience.

EOC Forum 2022 si è concluso con la presentazione dell’agenda provinciale sulla sostenibilità, con una serie di indicatori sugli impegni presi dalla nostra giunta Provinciale e quelli in divenire da qui al 2030. Lo scopo emerso nella parte finale del Forum era di spronare gli imprenditori ad assumersi le responsabilità del cambiamento con le loro aziende attraverso un impegno concreto etico, rivolto alla sostenibilità e alla valorizzazione delle persone e del territorio.

Di seguito gli interventi di Jos de Blok e Francesco Mondora:

Jos de Blok

Francesco Mondora